Produttività in ufficio: il segreto è nel layout
27 Marzo 2024 - Insights

Produttività in ufficio: il segreto è nel layout

Se ben progettato, il layout di un ufficio non solo ottimizza lo spazio fisico, ma può anche avere un impatto positivo sulla produttività e sul benessere dei dipendenti. Ambienti confortevoli e personalizzati favoriscono la collaborazione e riducono lo stress, contribuendo così a migliorare le performance aziendali.

Quando si parla di produttività aziendale, spesso si trascura l'importanza della disposizione dello spazio di lavoro. Tuttavia, numerosi studi confermano che il layout dell’ufficio non è semplicemente una questione estetica o pratica, ma può avere un impatto significativo sulle capacità cognitive e intellettive dei lavoratori.

Indubbiamente, coinvolgere attivamente i dipendenti e adottare procedure di lavoro efficienti rimangono aspetti cruciali, ma una ricerca condotta qualche anno fa dallo studio di architettura Gensler ha rivelato che un ambiente lavorativo ben progettato può incrementare la produttività fino al 20%.

In linea con le esigenze di una forza lavoro moderna, i luoghi di lavoro stanno subendo un’evoluzione radicale. Superati i limiti dell'ufficio tradizionale, essi si trasformano sempre più in ambienti accoglienti e stimolanti, dove i dipendenti possono concentrarsi meglio, trovare maggiori stimoli e, di conseguenza, essere più produttivi.

Qual è il miglior layout d'ufficio per massimizzare la produttività aziendale? Non esiste una formula magica valida per tutti

Un ambiente di lavoro produttivo può assumere forme diverse in base alle esigenze specifiche di ciascun team. Alcuni potrebbero aver bisogno di spazi tranquilli e isolati, mentre altri potrebbero trarre vantaggio dall'interazione costante con altri dipartimenti.

Già nel 2010, un interessante studio condotto da Craig Knight e Alex Haslam, due professori di psicologia, ha dimostrato che i dipendenti erano più produttivi in uffici organizzati secondo le loro preferenze. È un pò il concetto introdotto da Sapna Cheryan, sociologa presso l'Università di Washington, la quale parla di “ambient belonging” (appartenenza ambientale), sottolineando l'importanza di identificarsi con lo spazio in cui ci troviamo per lavorare bene.

Prima di mettersi alla ricerca di un nuovo ufficio, è dunque essenziale analizzare attentamente il modo in cui i dipendenti svolgono le loro attività, al fine di fornire loro spazi che soddisfino al meglio le loro specifiche esigenze. Trovare il giusto equilibrio può essere una sfida, ma è fondamentale per favorire la produttività aziendale e il benessere sul posto di lavoro.  

Ottimizzare gli spazi per la felicità dei dipendenti

Negli ultimi anni, la consapevolezza dell’importanza del comfort e del benessere sul luogo di lavoro è cresciuta notevolmente, diventando una leva strategica per rafforzare l'employer brand aziendale e incrementare la produttività quotidiana. Anche in questo caso ci affidiamo ai dati: secondo una ricerca dell'Università di Warwick, i dipendenti felici sono fino al 12% più produttivi dei loro colleghi insoddisfatti.

Non si tratta solo di fornire belle scrivanie e sedie ergonomiche. Serve creare spazi che promuovano il benessere e la felicità di chi li utilizza. Ecco dunque che nella ricerca di un ufficio, è consigliabile privilegiare soluzioni che offrono stanze extra da dedicare interamente ai dipendenti. Che sia una playroom dove scambiare idee in modo informale, una sala yoga per promuovere il relax, o piccoli angoli rifugio per quei momenti in cui è necessario ritrovare un po' di tranquillità e concentrazione, queste aree possono davvero fare la differenza nel rendere il luogo di lavoro un ambiente più accogliente e stimolante.

In quest'ottica, si parla sempre più spesso di "hotelification" degli uffici, evidenziando la tendenza a creare spazi di qualità dove gli elementi tradizionali dell'ufficio si uniscono a comfort, design e servizi tipici di un hotel. Un approccio che non solo gratifica i dipendenti e li rende più produttivi, ma costituisce anche un efficace strumento per attrarre talenti e promuovere il lavoro in ufficio rispetto a quello remoto.

La biofilia nell'architettura degli spazi lavorativi

L'innata connessione degli esseri umani con il mondo naturale è da sempre un elemento fondamentale per il nostro benessere psicofisico. È questa la premessa alla base della progettazione biofilica, un concetto che sta guadagnando sempre più spazio nel mondo dell'architettura e del design degli uffici.

La biofilia, termine che denota questa profonda connessione, richiede uno stimolo costante per svilupparsi appieno e generare effetti positivi sulla nostra salute e produttività. Nei contesti lavorativi, ciò si traduce nell’integrare elementi naturali nei layout progettuali degli spazi. Piante, luce solare e materiali naturali sono solo alcune delle risorse che possono essere impiegate per creare un ambiente che favorisca il benessere dei dipendenti, migliorando nel contempo la loro produttività e creatività.

Diventa dunque importante investire in uffici con una buona esposizione alla luce naturale, finestre ampie e, se possibile, accesso a spazi aperti. Inoltre, è fondamentale scegliere gli elementi più appropriati in base alla funzione specifica dei singoli spazi. Ad esempio, paesaggi naturali rilassanti a tutta parete nelle aree break e piante nelle postazioni di lavoro per purificare l’aria e ridurre l'ansia.

La tecnologia per gestire gli spazi di lavoro

L’introduzione dell’intelligenza artificiale nel workplace sta rivoluzionando il concetto stesso di layout dell’ufficio, promuovendo un ambiente di lavoro innovativo, dinamico e altamente adattabile.

Con l’implementazione di applicazioni basate su cloud e connessioni wireless, ad esempio, le postazioni di lavoro diventano dinamiche, permettendo ai dipendenti di scegliere in che zona dell’ufficio lavorare in base alle esigenze del giorno. Questo approccio non solo ottimizza l'utilizzo degli spazi, ma favorisce anche una cultura aziendale collaborativa e una maggiore libertà nell'organizzazione del lavoro.

Anche i sistemi di smart lighting e i sensori per monitorare la temperatura stanno diventando sempre più diffusi. Queste tecnologie trasformano l'ufficio in un luogo accogliente e piacevole in cui lavorare, riducendo nel contempo i costi operativi.